Genio Incompreso      
              "Aria de Roma" di Di Curzio Marcello    

 

 

 

 

 

Titolo: Aria de Roma

Autore: Di Curzio Marcello

Anno: 1996

Edizione: La Conca

Pagine: 64

 

 

Descrizione del libro

 

Marcello Di Curzio narra i vari momenti della vita quotidiana, i vari affetti familiari e varie situazioni. Tutti sono descritti con una certa dose di rabbia, sarcasmo e malinconia. Egli rende vitale non solo i suoi sentimenti con le sue mille sfumature, ma rende vitale la natura, i luoghi che descrive con fascinose immagini, mutuandoli in distribuzione di dinamiche e incise metafore. I suoi versi sono regolati in energie e tensioni. Si scaglia contro la politica, ossia i politicanti, che ne sono i guastafeste della societÓ. La sua rabbia qui Ŕ vera, Ŕ dura ma poi trova sempre il modo di uscirne fuori con desolato senso di umanitÓ. Egli Ŕ un vero conoscitore dei termini e delle parole del dialetto romanesco. A volte usa parole veramente arcaiche che solo i veri conoscitori intendono e comprendono.

 

Di Curzio Marcello